Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /data/vhosts/cinquepietre.org/httpdocs/plugins/system/jabuilder/helper.php on line 265
L'aborto è come affittare un sicario Verso uno stile comune

Utilizziamo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito. Questo tipo di cookies non necessita del consenso dei navigatori. 

Il consenso si intende accordato anche in modo implicito se l'utente prosegue la sua navigazione nel sito.

 

SENTINELLE SULLA CHIESA DI ROMA

L'aborto è come affittare un sicario

Shalom carissime pietre vive! Eccoci a un nuovo appuntamento con il nostro periodico e quindi in questo caso con il Santo padre!

Il papa ha toccato nel quinto comandamento “non uccidere” una tematica molto delicata e molto discussa, come avrete ben visto: l’aborto. L’aborto, dice il papa, usando parole forti è come affittare un sicario, per risolvere un problema, quando invece un bambino, dice il papa in un altro intervento, è un dono di Dio.

Il valore basilare dei rapporti umani è quello della vita, per questo non si deve uccidere. Madre Teresa di Calcutta diceva che se una madre uccide un figlio che ha nel suo grembo materno, cosa vieta a me di uccidere te! Ecco la cultura della morte, dello scarto, del rifiuto; e perché tutto ciò! Francesco risponde perché si insinua la paura, la paura dell’altro, dell’accogliere il prossimo e si arriva a pagare un altro affinché elimini il “problema”.

immaginiperiodico20181115fLa solitudine, ho scritto tanti anni fa nel mio diario è la peggiore delle malattie, e leggendo tra le righe del papa, ma anche nelle tante storie del mondo, è davvero così. Anche chi decide di abortire, in fondo poi lo fa, perché si trova sola, senza nessuno che la sostiene, senza nessuno che scaldi il suo cuore con l’amore, quell’amore che ti fa sentire forte…quell’amore che ti porta a Dio. Purtroppo si valuta la vita in base a dei parametri errati, aggiunge il papa, in base ai soldi, al potere, ma il parametro che conta è solo l’amore, quello con cui Dio ama ogni suo figlio.

L’amore permette miracoli. Come è bello vedere i volti di quelle persone che nonostante le loro difficoltà sono sorridenti, perché non sono sole, ma hanno conosciuto l’amore, l’accoglienza, un gesto di affetto, che li ha consolati. Basterebbe davvero poco per evitare tanti aborti, basterebbe essere vicini a queste persone, coppie, che semplicemente sono abbandonate, nessuno li aiuta veramente. Il papa ci ha dato la ricetta per salvaguardare la vita: la vicinanza e la carità. Preghiamo insieme perché la vita trionfi sempre, in ogni sua forma, perché Dio ci ama e ci dice che siamo meravigliosi ai suoi occhi.

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI DI QUESTO MESE