Utilizziamo cookies tecnici, indispensabili per il funzionamento del sito. Questo tipo di cookies non necessita del consenso dei navigatori. 

Il consenso si intende accordato anche in modo implicito se l'utente prosegue la sua navigazione nel sito.

 

LA LETTERA DEL NOSTRO FONDATORE

Il cuore di Maria: tutto una lode a Dio

«L’anima mia magnifica il Signore» (Luca 1,46)

Sì, vogliamo ringraziare, magnificare il Signore perché ci ha liberato, ci ha rialzato, ci ha dato una nuova possibilità, ci ha fatto conoscere il suo amore.

Il Padre questo attende dai suoi figli: la lode, il ringraziamento.

Ma quanti veramente ringraziano? Quanti lo lodano per il suo infinito amore? Quante volte Dio si deve accontentare delle briciole, di piccoli momenti di preghiera! Siamo generosi con tutti, ma a Dio misuriamo i minuti. Ci piace restare a parlare con gli amici anche delle ore e li ringraziamo quando ci fanno dei favori, ma per Dio sembra non esserci mai tempo, siamo sempre di corsa e quelle volte che ci rivolgiamo a Lui sembra quasi che tutto ci è dovuto.

Il cuore di Maria invece è tutto una lode a Dio, riconosce il suo immenso amore, quell’amore che avvolge ogni cosa, lo loda e non smette di cantare le sue lodi.

Carissime e amate pietre, in questo tempo pasquale e in particolare in questo mese di maggio troviamo il tempo con Maria di ringraziare il Signore, facciamo felice quel cuore di Padre che non smette di attendere dai suoi figli un gesto di riconoscenza.

immaginiperiodico201905bMaria che è madre ci aiuta in questo, attraverso la preghiera del Rosario facciamo giungere al Cielo il nostro grazie: grazie per il dono della vita e per la nuova vita che attraverso il battesimo ci è stata donata, grazie perché Dio mostra la sua predilezione per i piccoli, i disprezzati, i peccatori. Vogliamo dire grazie al Padre in particolare per averci chiamati ad essere nel mondo testimoni del suo Figlio Gesù. Non vergogniamoci mai di dire che Gesù è Risorto e che noi siamo suoi, che ci ha donato una Nuova Vita, perché tanti cuori attendono di ricevere un tale annuncio dato non solo con le labbra ma con tutto noi stessi.

Ogni giorno fin dal mattino, con Maria diventa tu stesso un grazie al Padre, non smettere di lodare Dio. La lode è un’arma potente contro il nemico infernale, la lode lui proprio non la sopporta perché satana è egoismo allo stato puro, Maria invece vuole portarci ad essere lode di Dio allo stato puro, come lo è stata lei.

Guardiamola, imitiamola e il nostro cuore non proverà tristezza e saremo luce.

p. Giovanni dell’Immacolata

LEGGI GLI ALTRI ARTICOLI DI QUESTO MESE